Come scegliere tra e-bike, biciclette elettriche e a pedalata assistita

Il recente Bonus Mobilità introdotto dal Decreto Rilancio del 19 maggio 2020 ha dato una importante accelerata alla vendita delle biciclette nel nostro Paese. Grazie alla possibilità di usufruire di uno sconto fino al 60% sul valore di acquisto, sono molte le persone che hanno deciso di comprare una bicicletta nuova, con motore elettrico o tradizionale. Non c’è però ancora molta chiarezza sulla differenza tra biciclette elettriche, biciclette a pedalata assistita e e-bike: vediamo in questo articolo come funzionano e come scegliere la migliore bicicletta per le proprie esigenze.

In origine c’era la bicicletta tradizionale…

Veicolo ecologico per eccellenza, la bicicletta nasce in Francia tra la fine del ‘700 e l’inizio dell’800, ma ha subìto nel corso degli anni numerosi progressi tecnologici, prima di arrivare al modello moderno che conosciamo oggi. Si tratta di un mezzo di trasporto intramontabile, apprezzato sia dagli amatori occasionali che dagli sportivi, proprio per la sua versatilità di utilizzo e il ridotto impatto ambientale. A causa della diffusione eccessiva degli autoveicoli e del conseguente aumento dell’inquinamento nelle città, molte amministrazioni locali stanno incentivando il ritorno all’uso delle biciclette come mezzo alternativo all’automobile.

… poi arrivarono le biciclette ecologiche

Questo processo di riavvicinamento ai mezzi di trasporto ecologici è stato recentemente incentivato dal Bonus Mobilità, che garantisce uno sconto del 60% sull’acquisto di una bicicletta nuova, sia tradizionale che supportata da un motore elettrico. Ma quanti tipo di biciclette elettriche esistono? Come scegliere la bicicletta giusta? Esistono sostanzialmente due tipologie di bici alimentate con motore elettrico: le e-bike (o biciclette a pedalata assistita) e le biciclette elettriche. Vediamo nel dettaglio la differenza.

E-bike o biciclette a pedalata assistita: come funzionano

Le e-bike sono biciclette a pedalata assistita, nel senso che sono dotate di un motore elettrico che può essere azionato per “assistere” la pedalata nel momento del bisogno. Ciò significa che queste bici sono in tutto e per tutto assimilabili alle biciclette tradizionali, quando il motore non è attivo; solo se il ciclista sceglie di accenderlo, questa diventa elettrica e non richiede più sforzi muscolari per muoversi.

Anche il Codice della Strada riconosce la differenza tra bici tradizionali e e-bike, ma le considera equiparabili dal momento in cui nessuna delle due supera i 25 km/h: per questo motivo nemmeno le biciclette a pedalata assistita necessitano di immatricolazione, targa e assicurazione.

Vivo City Bike VC28H

Biciclette elettriche: caratteristiche e regole

Le biciclette elettriche sono dotate di un motore elettrico azionabile da una leva acceleratrice, in genere posizionata sul manubrio, che permette di far muovere il mezzo indipendentemente dai pedali. Questo significa che queste bici sono più simili ad un motorino elettrico che ad una bicicletta tradizionale, infatti il Codice della Strada prevede l’obbligo di immatricolazione, targa e assicurazione per questi ciclomotori.

Le biciclette elettriche si distinguono in due categorie:

  • L1eA sono veicoli a due o tre ruote che possono raggiungere i 25 km/h e hanno un motore di potenza inferiore a 1000 W.
  • L1eB sono veicoli a due o tre ruote che non possono superare i 45 km/h e hanno un motore di potenza massima di 4000 W.

Quanto costano i veicoli ecologici?

Fino a poco tempo fa acquistare veicoli elettrici era privilegio di pochi appassionati, dato che il loro costo è abbastanza elevato e varia da un minimo di 400 euro fino a raggiungere i 1.500 euro per i modelli più accessoriati. Oggi questo divario si sta assottigliano grazie agli incentivi statali, per i quali è possibile comprare una bici risparmiando fino al 60%.

Un esempio? Puoi comprare questa e-bike del valore di € 529,90 iva esc. al costo di € 211,96 iva esc.:

Vivo city bike vc26g

Dove comprare le biciclette ecologiche

Queste nuove biciclette ecologiche possono essere acquistate anche online sullo shop di Zenick: avrai così il vantaggio di vedertele recapitare a casa, senza spese di spedizione e usufruendo comunque del bonus mobilità che ti permette di risparmiare fino al 60%. Cosa aspetti? Compra subito la tua nuova bicicletta su Zenick.it!


✅ Qual è la differenza tra le e-bike e le biciclette elettriche?

Le e-bike sono biciclette tradizionali che permettono una pedalata assistita da un motore elettrico, attivabile al bisogno; le biciclette elettriche sono invece dotate di una leva acceleratrice che si aziona indipendentemente dai pedali, per questo sono più simili ad un motorino.

✅ Quanto costano le biciclette ecologiche?

Il costo di una bicicletta ecologica è variabile e può andare da un minimo di 400 euro ad un massimo di 1.500 euro e più per le versioni più performanti. Tuttavia, oggi è possibile ottenere uno sconto del 60% grazie al Bonus Mobilità.

✅ Dove si possono comprare le e-bike?

Le e-bike sono in vendita sullo shop di Zenick.it, dove potrai usufruire dello sconto offerto dal Bonus Mobilità e avrai il vantaggio di riceverle a casa, senza costi di spedizione.

Consulta altro su:,